Ramana Maharshi – 30 dicembre 1879-14 aprile 1950. Non teneva conferenze, lui era un insegnamento vivente. E’ stato uno dei saggi più celebrati in India.

Da “L’insegnamento di Sri Ramana Maharshi” Edizioni Vidyananda

1) Chi sono io?

Io non sono il corpo grossolano, composto dai sette umori. Io non sono i cinque organi di senso, vale a dire udito, tatto, vista, gusto e odorato, che comprendono i loro rispettivi oggetti, cioè suono, tatto, colore, sapore e odore. Io non sono i cinque organi di senso cognitivi, cioè gli organi della parola, del movimento, della presa, dell’escrezione e della procreazione, che svolgono le rispettive funzioni di parlare, muoversi, afferrare, eliminare e provare piacere. Io non sono i cinque soffi vitali, prana, ecc., che esercitano rispettivamente le cinque funzioni di inspirare ecc. Io non sono neppure la mente che pensa. Io non sono neanche la nescienza, che comprende solo le impressioni residue degli oggetti e nella quale non vi sono oggetti né funzioni.

2) Se non sono nessuno di questi, allora chi sono io?

Dopo aver negato tutte le cose menzionate sopra dicendo “non questo”, “non quello”, la Consapevolezza che sola rimane-quella. Io sono.

Che c'è di Bello - Una guida sulle esperienze più interessanti, i trend da seguire e gli eventi da non perdere.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Monmouthpedia, un intero paese del Galles finisce in Rete

next
Articolo Successivo

Via la Divina Commedia dalle scuole

next