Questa sera a Servizio Pubblico si torna a parlare di politica e di crisi economica nell’eurozona, senza dimenticare gli scontri delle ultime settimane contro la Torino-Lione. Lo spettro del fallimento della Grecia fa crollare le borse e risalire lo spread, mentre in Italia è boom di cassa integrazione e disoccupazione giovanile, e la corruzione torna di nuovo in primo piano. Le riforme del governo Monti sono pronte per cambiare il paese? E le proteste che minacciano di estendersi dalla Val di Susa al paese ostacolano davvero il progresso? Sarà dedicata a questi temi la nuova puntata della trasmissione di Michele Santoro dal titolo “Un ordine nuovo”.

Come ogni giovedì la trasmissione andrà in onda dalle 21 su una multipiattaforma web e televisiva. Sarà infatti possibile seguirla su Cielo (canale 26 del digitale terrestre), una rete di televisioni territoriali, Sky Tg24 (canali 504 e tasto active dei canali 500 e 100), e sul web (oltre al sito dello stesso programma serviziopubblico.itCorriereil Fatto Quotidiano). Sulla pagina Facebook di Servizio Pubblico si potranno votare in diretta, come di consueto, i quesiti proposti da Giulia Innocenzi. E da oggi sarà in onda anche sulle frequenze di Radio Radicale e durante la pubblicità la radio lascerà le linee aperte agli ascoltatori (il numero da chiamare è 06/4880541).

Ospiti in studio di Michele Santoro saranno l’eurodeputato leghista Matteo Salvini, il direttore di Libero Maurizio Belpietro, Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo del Corriere della Sera, e Luca Casarini, storico leader dei noglobal italiani. Nei giorni scorsi su Cielo e in streaming su ilfattoquotidiano.it,  è andato in onda “La valle è mia”, il reportage di Servizio Pubblico dedicato alla mobilitazione No Tav con immagini esclusive sulla “resistenza” del popolo valsusino. Sul sito del programma, inoltre, è stata postata un’intervista al presidente del consiglio regionale della Lombardia Davide Boni, indagato per corruzione, in cui commentava le vicende giudiziarie che hanno coinvolto l’ufficio di Presidenza del Pirellone.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

La legge del più forte

next
Articolo Successivo

Minzolini sulle telefonate sospette: “Nessuna pressione sul Tg1. Alemanno? Chiama tutti”

next