Da Partite & partiti. Nell’ultimo fine settimana è successo di tutto. Prima il tribunale di Milano ha mandato in prescrizione il processo Mills, poi a San Siro è stato “mandato in prescrizione” il gol di Muntari alla Juve. Un errore macroscopico, quasi ridicolo. Che tuttavia fa pensare che il calcio stia tornando meravigliosamente indietro. Le polemiche che si sono scatenate tra Milan e Juventus appartengono al calcio di ieri, così lontano da quello di oggi, segnato dalle scommesse e dalle riforme di Blatter e Platini. Il clamoroso errore di sabato sera, fa venire in mente Calciopoli. Allora una domanda sorge spontanea: ora che non c’è più, chi è che gioca a fare il Moggi?
Di Oliviero Beha

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Io sto con Buffon

next
Articolo Successivo

Buffon non è il mio capitano

next