La Polverini si sposta in elicottero anche per la “Fiera del Peperoncino” a Rieti.  La governatrice del Lazio, Renata Polverini, è andata ieri pomeriggio a Rieti per inaugurare una fiera allestita in Sabina. Ma non ha preso l’auto blu, no. Ha pensato ad un più comodo e veloce elicottero della Protezione civile. Quando il giornalista de Il Fatto l’ha “interrogata” in proposito, è scoppiato un accesissimo battibecco. “Non ho nulla da spiegare e non troverai neppure una cena a mio carico. L’importante è che non viaggio con soldi pubblici, vai tranquillo caro mio”, dichiara irritata la governatrice. Poi interviene Guglielmo Rositani, consigliere Rai, la persona che ha organizzato la Fiera del peperoncino, ex deputato di An oggi in quota Pdl, che si è rivolto in tono minaccioso al cronista del Fatto: “Vada via, altrimenti la prendo a schiaffi. Non ha capito? Le do uno schiaffo” . Ecco il filmato esclusivo de ilfattoquotidiano.it
Servizio di Irene Buscemi e Carlo Tecce

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

P4, la “fuga” di Milanese e di Manuela Bravi

prev
Articolo Successivo

G8 Genova, 10 anni dopo: la fiaccolata alla Diaz

next