Ci sono molti modi per reagire alla crisi. Tra questi uno di quelli più interessanti è il mettere immediatamente in pratica comportamenti che migliorano la qualità della propria vita e contemporaneamente sottraggono energie (leggi soldi) al grande business.

E’ esattamente questo lo spirito che anima il convegno La montagna mangia in montagna che si svolgerà sabato 23 luglio dalle 16 alle 19 nella sala consiliare del Comune di Marzabotto.

Tra gli argomenti trattati: l’agricoltura biologica in realtà marginali, l’alimentazione etica e il ruolo dei Gruppi di Aquisto Solidale per uscire dalla crisi economica. Tra i relatori Laura Gelli (imprenditrice agricola), Claudio Malagoli (Università di Scienze gastronomiche – Slow Food), Carlo Bazzocchi (esperto agricoltura biologica) e Daniele Zavalloni (Ecoistituto di Cesena).

A partire dalle 19 in piazza Berlinguer seguirà il Mercato del km 0.

Clicca qui per il programma dettagliato della manifestazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Strage di Bologna, richiesta choc del Pdl: “Esercito in piazza per l’anniversario”

next
Articolo Successivo

Parma e lo sbadiglio ruggente

next