In una prima versione del pezzo, a causa di un errore, abbiamo citato erroneamente la il progetto Romilia che è attribuibile solo ad Alfredo Cazzola e mai è stato oggetto di indagini giudiziarie. “In riferimento all’articolo apparso in data odierna sul sito www.ilfattoquotidiano.it, cronaca di Bologna, dal titolo “Arrestato il bolognese Casale – E’ l’ex re delle Sale Bingo”, si cita il progetto immobiliare Romilia come una proposta del  signor Casale”, scrive Alfredo Cazzola. E’ noto a tutti in città che quel progetto immobiliare sul territorio di Medicina in provincia di Bologna, era stato ideato e proposto nel 2006 dal sottoscritto, Alfredo Cazzola, unitamente ai soci Renzo Menarini e Mario Bandiera”.

Ci scusiamo con Cazzola e abbiamo già provveduto a togliere dal pezzo la citazione errata.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Calcio e scommesse: Signori torna in libertà

prev
Articolo Successivo

Era finito nel ciclone Unipol insieme a Consorte e Sacchetti

next