Questa volta il “natural bon slave” Sandro Bondi è alle prese con l’irrefrenabile voglia di Berlusconi di raccontare barzellette sconce. Tant’è che dopo essersi trasformato in un pene, a causa della sua vocazione per le storielline zozze, al presidente del Consiglio comincia a crescere un’enorme testicolo dietro la schiena. Una nuova grana per il povero Bondi …

Clicca qui per vedere la vignetta intera

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Una settimanella buona
(ma neanche tanto) 2 – 8 aprile

next
Articolo Successivo

Al Capone

next