Già il titolo del mirabolante servizietto di Minzolini, insuperabile prestigiatore della notizia, è parecchio eloquente: “Il fango della mafia sul premier“. Cavalcando l’assunto monocorde lagnato da Emilio Fede nel suo siparietto quotidiano, la redazione del minzo-tg, a proposito dell’annosa pornoquestione che ha coinvolto il papibunga, insinua nel cinegiornale del 5 novembre una verità di esorbitante gravità: la tesi più probabile del fattaccio, corroborata dal sottosegretario Mantovano, è che sia tutto un complotto pippo-pluto-mafioso di Cosa Nostra contro il filantropico presidente del Consiglio.

Si riciccia la solita manfrina della lotta del governo arcorese contro la criminalità organizzata e la giornalista Grazia Graziadei, già resasi celebre cinque mesi orsono per aver declamato “urbi et orbi” l’innocenza di Dell’Utri (che invece è stato condannato in appello a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa), adombra un altro terribile e fumoso sospetto. E, come Alice smarrita nel paese delle mer…daviglie, si pone un angoscioso interrogativo. E’ un caso che una delle piste seguite dai magistrati antimafia di Palermo e scaturite dalle indagini sul narcotraffico in Emilia Romagna e sulle rivelazioni della ex pidiellina Perla Genovesi abbiano portato a Trapani e in particolare a Castelvetrano, paese d’origine del latitante numero uno di Cosa Nostra, alias Matteo Messina Denaro, detto “Diabolik”?

E’ solo una coincidenza o altro?“, chiede sconsolata la giornalista.

Chissà se un giorno i laceranti dubbi della nostra boccoluta Alice saranno dissipati. Confidiamo nell’intervento salvifico del direttorissimo, che come un novello Scappellaio matto, potrà rischiarare alla sua discepola l’occulto misterioso e greve in cui annaspa da svariati mesi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La carica dei Minzouno

next
Articolo Successivo

Il dossieraggio da talk show

next