Sui miserabili bilanci di scuola e università si segnala che in Italia l’insegnamento è alle pezze per la politica di governi (Tremonti dice: serve pane non cultura) che hanno sempre umiliato ogni grado della pubblica istruzione al fine evidente di impedire la crescita civile.

Gli investimenti per formazione e ricerca sono assolutamente ridicoli se paragonati agli incassi di caste, corrotti, corruttori, criminali, trafficanti di armi, evasori di Stato:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/12/slot-in-neroscontodi-governo/71101/

http://ilsensodellamisura.com/2010/09/con-i-ricercatori-siamo-veramente-alla-resa-dei-conti/

Criminologicamente esagerata la dizione “Repubblica Criminale Italiana”?!

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Caso Ruby: le bugie di B. e della questura

prev
Articolo Successivo

Pd: chi vuol essere rottamato?

next