A Telebavaglio Arianna Ciccone, direttrice del festival di giornalismo di Perugia e animatrice del movimento Valigia blu VS Mario Orfeo, direttore del Tg2. Ha ideato la protesta contro Minzolini quando il Tg1 ha spacciato per assoluzione la prescrizione dell’avvocato inglese David Mills, accusato di essere stato corrotto da Silvio Berlusconi. Oggi ilfattoquotidiano.it la mette a confronto con Mario Orfeo, che da un anno guida i notiziari della rete considerata vicina a Gianfranco Fini. Arianna lo incalza: “Non conta solo quali notizie si danno ma come si danno”. E ancora: “E poi basta con i pastoni e le risposte dei politici senza domande”. Lui ammette: “Sì, lo so: troppi microfoni sotto la bocca dei politici”. Ma sostiene che pressioni da parte della politica a lui non sono arrivate. “Non sono io il direttorissimo del presidente della Camera e non faccio un telegiornale d’opposizione a Berlusconi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

D’Alema alla LSE – Quello che i tg non hanno mostrato

next
Articolo Successivo

Il Comune sciolto per raccolta differenziata

next