L’ho scritto tre giorni fa e si è puntualmente avverato: il franco svizzero continua a salire (e l’euro a scendere). I soldi scappano. D’accordo, uno li ha guadagnati onestamente e non vuole farseli portar via dal governo Berlusconi. Però sarebbe bello che Berlusconi non fosse al governo e che i soldi restassero in Italia. E allora che facciamo? Finchè c’è il Banana, corriamo tutti a Chiasso a portare i nostri risparmi? Ma no.

Certo, la situazione potrebbe precipitare perchè con l’alto debito pubblico (e il basso debito provato) Tremonti, come segnala un lettore, potrebbe metterci le mani in tasca. Come? Con un prelevamento forzoso sui conti correnti e con una patrimoniale sugli immobili. Tanto possono dire che è stata l’Europa a imporlo (e che il debito pregresso l’hanno fatto i governi di centro-sinistra). Invece il governo Berlusconi ha aumentato il debito di oltre 200 miliardi di euro e il rapporto debito/Pil è al 116% (se pensiamo che l’Argentina quando è andata in default era al 120%, ecco, Buenos Aires non è molto lontana).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Innocenzi alla Sipra? Roba da Zimbabwe

next
Articolo Successivo

Debiti, altro che Grecia
La vera minaccia viene dagli Stati Uniti

next