/ / di

Stefano Feltri Stefano Feltri

Stefano Feltri

Vicedirettore de Il Fatto Quotidiano

1984. Modenese, laureato in economia alla Bocconi, vicedirettore de Il Fatto Quotidiano. Ho cominciato a scrivere sulla Gazzetta di Modena. Poi ho collaborato con varie testate, tra cui DiarioLo Specchio de La Stampa. Dopo uno stage a Radio24, ho lavorato per il Foglio e per Il Riformista. Ho una rubrica su Linus e una su Wired, ogni mercoledì sul Fatto scrivo di fumetti.

Articoli Premium di Stefano Feltri

Politica - 20 ottobre 2017

L’ex capo di Consip promuove l’addetta alle gare di Consip

Al ministero del Tesoro, certe nomine sembra che funzionino così: il controllato sceglie, in modo discrezionale, il controllore. E lo sceglie perché del controllore è superiore gerarchico. L’ex presidente della Consip, Luigi Ferrara, è un dirigente del ministero, capo dipartimento dell’amministrazione generale, del personale e dei servizi del ministero dell’Economia e delle Finanze (240.000 euro […]
Politica - 19 ottobre 2017

Mille motivi giusti e uno sbagliato per cambiare

Ci sono mille ragioni giuste per chiedere che Ignazio Visco non faccia un altro mandato da governatore della Banca d’Italia. Mille giuste e una sbagliata. Quelle giuste le abbiamo raccontate sul Fatto: la vigilanza di Bankitalia non è stata un difensore dei risparmiatori ma un regista, che ha fatto scelte discrezionali (per esempio tentare di […]
Cultura - 18 ottobre 2017

Incubi verticali e claustrofobici nelle tavole di Andreas, il Lovecraft del fumetto d’autore

Iregisti di film dell’orrore hanno mille strumenti per far sobbalzare lo spettatore: la colonna sonora, le apparizioni improvvise, gli effetti speciali. E i grandi scrittori del genere sanno che quello che conta è evocare, non descrivere, lasciar immaginare più che sottoporre immagini già definite. Ma l’orrore a fumetti? È una sfida praticamente impossibile, tanto che […]
Il Fatto Economico - 18 ottobre 2017

Obbligo del Pos, multa benvenuta

Grande scandalo: dal gennaio 2018 una legge già in vigore da cinque anni e rafforzata da tre forse verrà rispettata. È dai tempi del governo Monti, 2012, che per i negozianti è obbligatorio accettare i pagamenti con il bancomat. Si erano dimenticati un dettaglio: non c’era alcuna sanzione per chi si rifiutava. E così l’obbligo […]
Economia - 13 ottobre 2017

“Più sanzioni contro la Russia, voi italiani siete troppo teneri”

I l modo migliore per ristabilire i rapporti con la Russia è tenere una linea molto dura, Vladimir Putin rispetta soltanto il linguaggio della forza, per questo è incomprensibile la posizione dell’Italia che chiede di attenuare le sanzioni contro Mosca anche se è tra i Paesi che ne subiscono meno le conseguenze”. A 64 anni, […]
Economia - 12 ottobre 2017

Le mosse di Bankitalia per evitare la graticola

La sequenza degli eventi è questa: da Bankitalia o dal Quirinale filtra la notizia dell’ormai sicura riconferma del governatore Ignazio Visco, contro il parere di Matteo Renzi, e poco dopo arriva il via libera definitivo del direttorio all’azione di responsabilità da 400 milioni di euro contro gli ex vertici di Banca Etruria, tra cui Pier […]
Politica - 12 ottobre 2017

Gentiloni ci rimette la faccia per fare il bis a capo dell’inciucione di Matteo & Silvio

Paolo Gentiloni non è Mario Monti: come il professore è arrivato a Palazzo Chigi per un insieme di circostanze irripetibili, ma non ha alcuna intenzione di trasformare il consenso di cui gode nei sondaggi in voti alle elezioni. Per questo il premier si permette scelte che gli verrebbero rinfacciate in campagna elettorale, come autorizzare voti […]
Cultura - 11 ottobre 2017

L’Anticristo è tra noi e produce reality show, ma l’Apocalisse è rinviata. Almeno per ora

Garth Ennis si è sempre procurato un alibi con le sue storie: per quanto provocatorie, piene di parolacce, di perversioni e violazioni di ogni tabù, alla fine sono sempre favole mascherate da racconti trasgressivi. Al netto delle orge, dei massacri, dei personaggi squartati o delle istituzioni vilipese, resta sempre un bisogno di valori, un patriottismo […]
Il Fatto Economico - 11 ottobre 2017

Profumo non basta: arriva il conto della gestione Moretti

Ormai quando si parla di Leonardo Finmeccanica la domanda è sempre: cosa ne resta? Perché i numeri dicono che l’ex colosso della difesa e dell’aerospazio è sempre più piccolo. E l’arrivo del banchiere Alessandro Profumo come amministratore delegato non ha soltanto sottolineato l’assenza di prospettive di vero rilancio. Nell’immediato, le preoccupazioni sono per gli effetti […]
Il Fatto Economico - 11 ottobre 2017

Energia, serve un’Authority più battagliera

Del mandato in scadenza del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco si è molto discusso, con editoriali e difese d’ufficio. Ma della scelta del nuovo presidente dell’Autorità dell’Energia si parla poco: Guido Bortoni lascerà a breve la poltrona che ricopre dal 2011. Lo saluteremo senza rimpianti, troppe volte le sue scelte sono sembrate ottimi esami […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×