/ / di

Riccardo Orioles Riccardo Orioles

Riccardo Orioles

Giornalista

Riccardo Orioles (Milazzo, 22 dicembre 1949) è un giornalista italiano, punto di riferimento nel panorama delle firme giornalistiche in Sicilia, impegnato a contrastare la mafia e la corruzione. Alcune delle sue inchieste più notevoli riguardano i rapporti tra mafia e massoneria.

Siti internet: www.isiciliani.itwww.ucuntu.org

Blog di Riccardo Orioles

Diritti - 11 novembre 2013

Lampedusa: volenterosi carnefici

Il primo Campo di Concentrazione tedesco fu aperto a Dachau mercoledì 22 marzo 1933. “Abbiamo preso questa decisione – annunciò il capo della polizia Himmler – per la tranquillità del popolo e secondo il suo desiderio”. Vi venivano rinchiusi, senza processo, mendicanti, vagabondi, zingari, oppositori, omosessuali e altri “elementi asociali”, e poi persone considerate dalle […]
Giustizia & Impunità - 18 settembre 2013

Un giudice a Berlino

Catania, Palazzo di Giustizia: non proprio, nei decenni passati, il pool antimafia di Falcone e Borsellino. Però da qualche tempo c’è un nuovo Procuratore, non molto amato dai notabili catanesi… Dovete immaginare il vostro corrispondente che marcia verso il Palazzo di giustizia nel pieno dell’estate catanese, asciugandosi di tanto in tanto il sudore col fazzoletto […]
Giustizia & Impunità - 13 settembre 2013

Evviva, la mafia non c’è più

O almeno non se ne parla più fra i politici, salvo rare occasioni. Che vuol dire? Di mafia, fra i politici, non se ne parla più. Perfino la Commissione antimafia, al momento in cui scriviamo, non è stata ancora ricostituita. Assente in genere l’argomento dall’agenda politica dei (vecchi e nuovi) partiti. Prudentissimi i toni e […]
Mondo - 7 settembre 2013

La Siria e il secolo lungo

Americani e sovietici si fronteggiano in cagnesco nel Medio Oriente. Le basi missilistiche sono già in pre-allerta. Il contadino Brasi, che ha uno sputo di terra dalle parti dell’Anapo, non ne ha la più pallida idea, eppure è profondamente coinvolto. La principale base americana del Mediterraneo, infatti, si trova a pochi chilometri da Brasi. Da […]
Politica - 6 agosto 2013

Un governo della società civile

Adesso che Berlusconi non c’è più, le forze – diciamo così – progressiste si accorderanno in un modo o nell’altro per non lasciare nelle mani della destra l’Italia nel suo momento più delicato? Sarebbe logico, certo: ma non è un paese logico quello in cui un malfattore riesce a restare a galla vent’anni con la […]
Politica - 28 giugno 2013

Governo di cambiamento? La speranza e l’omertà

E’ crollato un regime durato vent’anni. Ma rischiamo di tenerlo in vita per scoraggiamento e inerzia. Dei due principali partiti progressisti, il primo – il Pd – conta fra i suoi parlamentari ben centouno “traditori” (quelli che dovevano votare Prodi) ma nessuno, né renziani né bersaniani né chiunque altro, osa farne il benché minimo cenno. […]
Elezioni Amministrative 2013 - 24 giugno 2013

Elezioni Sicilia 2013, a Messina vince la società civile

Pacifisti, movimento NoPonte, artisti del Teatro Pinelli, studiosi dei Beni Comuni, preti di periferia: a Messina la società civile s’è messa insieme, ha scelto un candidato sindaco – Renato Accorinti – e l’ha portato avanti. Mesi e mesi di campagna nei quartieri: “Non vi chiediamo il voto, vi chiediamo di lottare”. E via per il […]
Politica - 11 giugno 2013

Movimento 5 Stelle: Grillo, chi è il problema?

“Vorrei sapere cosa pensa il MoVimento 5 Stelle di queste affermazioni, se sono io il problema…” (Grillo). Sì, è lui il problema. Il M5S è nato prevalentemente di sinistra ed è diventato prevalentemente di destra. E’ nato collettivo ed è diventato di un padrone. E’ nato per cambiare le cose ed è diventato un puntello del […]
Politica - 6 giugno 2013

Copasir, perchè hanno preferito un leghista a un militante antimafioso

Molti funzionari dei servizi segreti italiani hanno fedelmente servito la Repubblica rischiando la vita, e a volte donandola, per essa. Altri però l’hanno tradita, accettando ordini da potenze straniere e operando contro gli interessi e l’indipendenza d’Italia. Ma questi contrastanti casi singoli sono ormai superati. I servizi segreti italiani sono adesso ufficialmente subordinati al tradimento, […]
Politica - 31 maggio 2013

Perché proprio con Rodotà

Il fatto è che in questo momento Rodotà è il leader dell’opposizione. O del cambiamento, della rivoluzione, o come cavolo la volete chiamare: quella cosa insomma che sarebbe già in funzione da tre mesi se i capi del M5S e del Pd avessero fatto il governo che volevano i loro elettori. Rodotà, a differenza di […]
Milano, il comune sospende scuolabus per bimbi rom. “A rischio presenza in classe”
Carceri, per gli alimenti prezzi alle stelle ai detenuti. E le ditte fanno affari d’oro

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×