";

/ di

Riccardo Orioles Riccardo Orioles

Riccardo Orioles

Giornalista

Riccardo Orioles (Milazzo, 22 dicembre 1949) è un giornalista italiano, punto di riferimento nel panorama delle firme giornalistiche in Sicilia, impegnato a contrastare la mafia e la corruzione. Alcune delle sue inchieste più notevoli riguardano i rapporti tra mafia e massoneria.

Siti internet: www.isiciliani.itwww.ucuntu.org

Blog di Riccardo Orioles

Politica - 6 agosto 2013

Un governo della società civile

Adesso che Berlusconi non c’è più, le forze – diciamo così – progressiste si accorderanno in un modo o nell’altro per non lasciare nelle mani della destra l’Italia nel suo momento più delicato? Sarebbe logico, certo: ma non è un paese logico quello in cui un malfattore riesce a restare a galla vent’anni con la […]
Politica - 28 giugno 2013

Governo di cambiamento? La speranza e l’omertà

E’ crollato un regime durato vent’anni. Ma rischiamo di tenerlo in vita per scoraggiamento e inerzia. Dei due principali partiti progressisti, il primo – il Pd – conta fra i suoi parlamentari ben centouno “traditori” (quelli che dovevano votare Prodi) ma nessuno, né renziani né bersaniani né chiunque altro, osa farne il benché minimo cenno. […]
Elezioni Amministrative 2013 - 24 giugno 2013

Elezioni Sicilia 2013, a Messina vince la società civile

Pacifisti, movimento NoPonte, artisti del Teatro Pinelli, studiosi dei Beni Comuni, preti di periferia: a Messina la società civile s’è messa insieme, ha scelto un candidato sindaco – Renato Accorinti – e l’ha portato avanti. Mesi e mesi di campagna nei quartieri: “Non vi chiediamo il voto, vi chiediamo di lottare”. E via per il […]
Politica - 11 giugno 2013

Movimento 5 Stelle: Grillo, chi è il problema?

“Vorrei sapere cosa pensa il MoVimento 5 Stelle di queste affermazioni, se sono io il problema…” (Grillo). Sì, è lui il problema. Il M5S è nato prevalentemente di sinistra ed è diventato prevalentemente di destra. E’ nato collettivo ed è diventato di un padrone. E’ nato per cambiare le cose ed è diventato un puntello del […]
Politica - 6 giugno 2013

Copasir, perchè hanno preferito un leghista a un militante antimafioso

Molti funzionari dei servizi segreti italiani hanno fedelmente servito la Repubblica rischiando la vita, e a volte donandola, per essa. Altri però l’hanno tradita, accettando ordini da potenze straniere e operando contro gli interessi e l’indipendenza d’Italia. Ma questi contrastanti casi singoli sono ormai superati. I servizi segreti italiani sono adesso ufficialmente subordinati al tradimento, […]
Politica - 31 maggio 2013

Perché proprio con Rodotà

Il fatto è che in questo momento Rodotà è il leader dell’opposizione. O del cambiamento, della rivoluzione, o come cavolo la volete chiamare: quella cosa insomma che sarebbe già in funzione da tre mesi se i capi del M5S e del Pd avessero fatto il governo che volevano i loro elettori. Rodotà, a differenza di […]
Politica - 22 maggio 2013

I giorni di Falcone e gli ideali dei cittadini non-sudditi

Ventuno anni dopo i giorni di Falcone – che per noi antimafiosi segnano una svolta nella storia – l’Italia è ancora lontana dai suoi ideali. Una parte del popolo è molto regredita sul piano ci­vile. E quella che invece resta fedele alla democrazia è estrema­mente divisa e priva di riferimenti politici e organizzativi ade­guati. La […]
Politica - 18 maggio 2013

“Con questi dirigenti non vinceremo mai”

Il Partito democratico, storicamente organizzazione politica (come i laburisti inglesi o i socialdemocratici tedeschi) dei lavoratori, si è rifiutato di aderire alla manifestazione nazionale dei lavoratori metalmeccanici, la Fiom. Il leader del Movimento 5 Stelle (sorto principalmente in difesa dei diritti civili, di cui è stato fra i più convinti difensori) ha pubblicato un articolo […]
Politica - 15 maggio 2013

Governo Letta-Napolitano: l’Italia della Mezza Repubblica

Prima e Seconda Repubblica, poi terza…In realtà, viviamo ormai in una Mezza Re­pubblica, che non solo ha poco a che vedere con la repubblica di prima, ma è ormai alcunché d’intermedio fra repubblica e monarchia. E’ il secondo “governo del Presidente” consecutivo. L’unico precedente è il governo Salandra del 1914, legale – come questo – certamente, ma altrettanto irrituale, e altrettanto lontano dalla maggioranza elettoralmente espressa. Nel 1914, la […]
Politica - 26 aprile 2013

Nuovo governo: se non si parla con gli Sconosciuti, si predica soltanto

Fervono le trattative sul governo, fra roboanti proclami dei media governativi e battutine ironiche di quelli d’opposizione. Gravi e solenni i primi, intelligenti ed eleganti i secondi. Quanto a me, vorrei dire poche semplici cose. Non critico minimamente gli Alfano, i Letta, i Farinacci, i Goebbels e financo i Berlusconi per ciò che vanno perpetrando […]
Berlusconi condannato, Napolitano: “Stop alle intrusioni, fase di riflessione”
Liberarsi di Berlusconi. E del governo Letta

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×