/ / di

Andrea Scanzi Andrea Scanzi

Andrea Scanzi

Giornalista e scrittore

Nato ad Arezzo nel 1974. Ho firmato l’autobiografia di Roberto Baggio, la biografia di Ivano Fossati, un saggio su Beppe Grillo, due bestsellers sul vino. Premio Nazionale Paolo Borsellino e Premio Lunezia con ‘Gaber se fosse Gaber’, spettacolo da me scritto e interpretato, in tour dal 2011 al 2013. Ne ho scritto un altro, ‘Le cattive strade’, con Giulio Casale: dedicato a Fabrizio De André, è tuttora in tour. A luglio 2012 è stata pubblicata la ristampa di Ve lo do io Beppe Grillo (prefazione di Marco Travaglio), uscito una prima volta nell’aprile 2008. A novembre 2013, per Rizzoli, è uscito Non è tempo per noi (Bur Bestsellers Rizzoli, cinque edizioni). Ad aprile 2015, per Rizzoli, è uscito il mio primo romanzo La vita è un ballo fuoritempo (sei edizioni). Nel novembre 2016 è uscito il mio secondo romanzo, I migliori di noi, Rizzoli (tre edizioni).

Articoli Premium di Andrea Scanzi

Commenti - 28 marzo 2017

Sia lodato De Luca, il braccio violento del verbo renziano

È insopportabile questo atteggiamento di sufficienza, e addirittura diffidenza, nei confronti di un galantuomo come Vincenzo De Luca. Egli, al contrario, è un punto di riferimento per tutti noi. Nel suo cuore c’è grazia, nel suo sguardo c’è odor di santità (e nel suo duodeno preferiamo non sapere cosa alberghi). De Luca, oltre ad avere […]
Cultura - 25 marzo 2017

Come uccidere gli Anni 80

Ha detto tutto uno dei diretti interessati, o forse per meglio dire delle vittime: “Sembra una versione soft porn di Scemo & Più Scemo”. Parola di Larry Wilcox. Parlava di CHIPs, di cui è stato uno dei due protagonisti (“quello biondo”) dal 1977 al 1983. Solo che Wilcox aveva interpretato la serie televisiva, mica il […]
Cultura - 24 marzo 2017

Er Monnezza. Vita da film del cubano “de Roma”

Ogni tanto, in qualche film dei Novanta, capitava di imbattersi in Tomas Milian. Così, quasi a tradimento. Non era mai l’attore protagonista, eppure a un certo punto compariva. I registi erano importanti: Sydney Pollack, Oliver Stone, Steven Soderbergh, Steven Spielberg. Riconoscerlo non era facile, non tanto perché fosse invecchiato male ma perché appariva diverso – […]
Commenti - 21 marzo 2017

Anna Finocchiaro, la donna che faceva sognare i grillini

C’è davvero una grazia inaudita in ogni gesto, e azione, di Anna Finocchiaro. Proprio la grazia, da sempre, è la cifra di questa simpatica senatrice – e quasi madre costituente – in forza al Partito democratico. La grazia e l’eleganza. Nata a Modica nel 1955, laureata in Giurisprudenza, funzionario della Banca d’Italia nella filiale di […]
Cultura - 20 marzo 2017

Gianmaria Testa ci insegna ancora a restare umani

La dimenticanza è uno dei crimini peggiori, ed è ancor più grave se rischia di riguardare chi anche in vita è stato certo lodato, ma forse non abbastanza. Lo scorso 30 marzo, nella sua Alba, se ne andava a neanche 58 anni Gianmaria Testa. Quasi a voler chiudere il cerchio, dopo un anno di iniziative […]
Commenti - 14 marzo 2017

Milly Carlucci, valeriana catodica per il nostro bene

La politica si interroga in merito da tempo, eppure la soluzione ce l’ha sotto gli occhi. Cerchiamo un presidente del Consiglio in grado di unire tutti? Qualcuno di veramente ecumenico, per nulla divisivo e naturalmente cerchiobottista? Niente paura: la risposta c’è e si chiama Milly Carlucci. È lei la premier del futuro. La nuova Garibaldi, […]
Commenti - 7 marzo 2017

Svelato il mistero degli sbalzi di share: è Andrea Romano

Da mesi gli ascolti di La7, al mattino o nel primo pomeriggio, registrano effetti schizofrenici. Lo share sale e poi scende di colpo, per poi risalire apparentemente senza logica alcuna. Dopo lunghi e ponderati studi, si è dato a tale fenomeno il nome di “Effetto Andrea Romano”. Funziona così: uno è lì che guarda L’aria […]
Cultura - 2 marzo 2017

L’Italia non è un Paese per rapper (quelli veri)

A Paola Zukar non manca il coraggio. Se ne ha conferma anche in questo suo Rap – Una storia italiana (Baldini e Castoldi). Una storia del rap, che è anche storia della Zukar. Nata nel 1968, folgorata dal rap in età pre-adolescenziale e da tempo manager di Fabri Fibra, Marracash, Moreno e Clementino. Già nel 2012 […]
Commenti - 28 febbraio 2017

Sembrava un grigio burocrate, poi Roby è tornato Speranza

Domenica, per gli studi televisivi di Maria Latella su Sky, si aggirava un noto nonché temibilissimo trotzkista. Indossava un giacchetto blu su camicia bianca, sfoggiando i soliti capelli alla Djokovic mesto e quei lineamenti non proprio allegrissimi. Trentotto anni, nato a Potenza: il suo nome è Speranza, Roberto Speranza. Su di lui sarebbe facile ironizzare, […]
Commenti - 21 febbraio 2017

Gabbani un genio? In tempo di ciechi beato l’occhio solo

La smisurata eco del grande nulla musicale, lasciato dall’ultima edizione del Festival di Sanremo, non è ancora cessata appieno. Tra i pochi a essersi guadagnati uno strapuntino di attenzione c’è certo Francesco Gabbani. Un anno fa ha vinto Sanremo Giovani tra le Nuove Proposte con Amen, quest’anno ha trionfato tra i “Campioni” con Occidentali’s Karma. […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×