/ / di

Fabiana Gianni Fabiana Gianni

Fabiana Gianni

Attivista per i diritti dei disabili

Fabiana Gianni, classe ’72, maturità scientifica e studi in legge. Nel 1998 attraverso la nascita di Diletta, cerebrolesa per un danno da parto, ha inizio l’approccio alla disabilità. Specificamente quella infantile. La disabilità diventa pane quotidiano. Sono tra le fondatrici del gruppo “Genitori Tosti” che si occupa degli aspetti distorti della disabilità. La missione è perseguire l’inclusione e non l’integrazione. La missione è quella di far sorridere le famiglie con figli disabili trasmettendo messaggi di allegria e non di triste e opportunista solidarietà. Le famiglie devono avere il diritto di vivere serene. Abbandona tutto il resto e si concentra solo su questo associandosi ad “Handiamo! ONLUS!”. Nel 2009 trova il coraggio di costitutire la “Fattoria didattica sociale” e cerca di raggiungere la costituzione di una associazione che ancora non esiste sulla carta ma è già certa nel cuore che si chiamerà “Diletta”. In questo luogo dovrà esistere un centro dove si possa fare tutto ciò che fuori è socialmente compromettente: ballare con le carrozzine, truccare ragazze gravemente disabili, creare abbigliamento da carrozzina che sia trendy e gradevole, organizzare feste, gite, viaggi, aiutare le madri che perdono il lavoro per seguire i figli coinvolgendole nelle attività, aiutare la famiglia con servizi di baby sitting reale e competente e tanto altro. Perché la disabilità mi ha aiutato ad essere felice e mia figlia Diletta mi ha reso madre e donna serena, equilibrata e felice. Perché ogni battaglia vinta concede a mia figlia una opportunità che ingiustamente le è stata tolta. Così, da tutte le esperienze precedenti finalmente nasce la Fondazione Villa Point che persegue tutti gli obiettivi fin qui raggiunti per vie singole. Un punto di insieme e di incontro per tendersi reciprocamente la mano nel raggiungere la meta dell’inclusione. Inclusione dettata dall’istinto. Questa è la vera metta ambiziosa.

Post di Fabiana Gianni

Diritti - 23 marzo 2015

Disabilità: la Regione Lazio ci aiuti a restituire la mobilità a nostra figlia

Dopo un weekend forzatamente molto casalingo, questa mattina di buonora ho scritto alla Regione Lazio. Riporto qui la lettera, chi di voi volesse aiutarmi, può stampare l’allegato, sottoscriverlo ed inviarlo agli indirizzi riportati. Vi terrò informati sul proseguo, perché questa è una piccola battaglia comune. Voglio ringraziare ancora tutti coloro che mi hanno scritto parole […]
Diritti - 21 marzo 2015

Disabilità: un aiuto per non discriminare chi è inabile alla guida

Sono commossa, profondamente colpita dalla vostra bellissima vicinanza. Vi ringrazio tutti, uno per uno, per le vostre offerte di aiuto. Mi avete così riempita di energia, di adrenalina, di fiducia, e di affetto che mi tremano le gambe. Non avevamo grandi necessità. La nostra VIvaro del 2005 va benissimo: funziona, ha pochi chilometri e ce […]
Diritti - 19 marzo 2015

Disabili: addio alla nostra Kangoo ‘Carolina’ e alla libertà di mia figlia

Durante la notte tra domenica 15 e lunedì 16 marzo è successa una cosa per noi molto grave: un manipolo di scellerati ha incendiato con della diavolina (quella che si usa per il camino) la nostra Kangoo adattata con la pedana per far salire Diletta con la sua carrozzina. Totalmente distrutta come riporta questo articolo. Chi non […]
Scuola - 10 marzo 2015

Disabili nelle scuole superiori, ‘assistenza specialistica’ o finta integrazione?

Da circa un anno ho avuto occasione di approfondire la tematica relativa l’assistenza specialistica nelle scuole superiori. Innanzitutto, l’evoluzione della figura stessa che, da Aec (Assistente educativo culturale) che segue gli alunni con disabilità fino alla conclusione della scuola secondaria di primo grado, diventa assistenza specialistica, mi è apparsa sempre perlomeno ambigua. Se le funzioni […]
Società - 30 gennaio 2015

Disabilità, i guerrieri d’amore a Bruxelles. Perché insieme si può

genitori 1 Guerrieri veri. A loro vorrei dedicare questo post. Ho nel cuore uno di loro, Tiziano, che da giorni combatte per vivere circondato da un amore tangibile, forte, irruento che oltrepassa le barriere del virtuale attraverso le parole dei suoi genitori meravigliosi. Ho conosciuto questa famiglia solo virtualmente. Qualche contatto telefonico con una mamma con la […]
Diritti - 29 dicembre 2014

Disabilità e affari di famiglia

I figli crescono e le mamme imbiancano… Siamo ad un passo dai saluti con il 2014 e credo che un po’ tutti ci chiediamo come sarà il nuovo anno. Aspettative comuni visto il periodo difficile che in qualche modo riguarda tutti. Per noi è stato un anno pieno di spunti che mi hanno schiacciata verso […]
Diritti - 20 novembre 2014

Disabili: quando per loro gli ospedali sono inaccessibili

Ultimamente mi è capitato di dover chiamare l’ambulanza per dei ricoveri di Diletta. La totale inaccessibilità mi ha lasciato profondamente basita. Nel cercare confronti con altri genitori che vivevano le mie angosce, le mie paure rispetto possibili cure e la ricerca di centri specializzati mi sono imbattuta in racconti e testimonianze davvero difficili da immaginare. […]
Scuola - 1 ottobre 2014

Scuola e disabilità: mamme in classe e genitori ‘arruolati’

scuola disabili 640 La scuola è iniziata da pochi giorni: dai bimbi più piccoli che hanno intrapreso il loro primo percorso didattico ai ragazzi più grandi che sono alle scuole superiori. Esiste un minimo comune multiplo: le madri devono essere presenti. Incredibile ma vero. Mi hanno scritto in molti in queste due settimane. Ho letto e ascoltato storie che […]
Diritti - 1 settembre 2014

Ice bucket challenge: la beneficenza si fa in silenzio

Ice Bucket collettivo della città di Brescia che sfida la città di Bergamo Penso e ripenso. Rifletto ponendomi domande alle quali cerco di rispondere pur non riuscendo sempre nell’intento. Eppure ad ogni secchiata che vedo riprodotta, ad ogni servizio che pone l’accento su questa trovata equestre, un brivido mi pervade. Innanzitutto la trovo una deprimente raccolta di elemosine morali e materiali. Io rispetto le persone. Tutte. Ho questo vizio […]
Diritti - 30 agosto 2014

Aborto e sindrome di Down: quant’è sconosciuta ancora la disabilità

Da qualche giorno alla base, dopo una bella estate all’insegna dello “stare fuori di casa”. Può sembrare abbastanza banale ma non lo è affatto. Dopo quasi cinque anni la nostra Diletta è tornata ad apprezzare il sapore di sale, il mare, il vento. Una bellissima soddisfazione poterci gustare giornate di autonomia di gruppo. Ormai le […]

•Ultima ora•

×