Zawiya, cinquanta chilometri da Tripoli. Qui si trovano alcuni centri  di detenzione dove sono reclusi i migranti catturati dalla guardia costiera Libica. le telecamere di Sky TG24 HD sono entrate all’interno del centro gestito dal ministero dell’Interno libico e lo raccontano in un reportage in onda oggi, nelle principali edizioni del tg. 

Nel centro, in cui si trovano oltre mille detenuti, le condizioni igieniche sono pessime e mancano cibo e acqua. Quando non sono controllati dai soldati, i migranti rivelano abusi e ricatti: “Ci sequestrano soldi e telefoni e chiamano le nostre famiglie per chiedere riscatti. Quelli che non riescono a dare denaro – racconta un ragazzo fuggito dal Ghana e detenuto da sei mesi – vengono picchiati”.