C’era chi lo confermerebbe ministro in un governo di centrodestra, chi ha apprezzato le sue politiche sull’immigrazione e chi lo ha accolto tra gli applausi. Il ministro dell’interno Marco Minniti è stato l’ospite di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, e della seconda giornata di Atreju, la festa dei giovani di destra, dividendo la platea. Diversi gli applausi rivolti all’esponente dem, fischi e cori di disapprovazione invece quando ha ricordato i trascorsi nel Pci e quando è stato evocato il provvedimento sullo ius soli. “Siamo avversari politici, non nemici. Non torniamo a quella stagione“, ha rivendicato Minniti. E tra i militanti c’è chi ha apprezzato: “Avrebbe le qualità giuste che servono al centrodestra per poter spiccare”