In occasione dell’IFA di Berlino, la principale fiera europea per l’elettronica di consumo tenutasi ad inizio mese, Lenovo ha presentato le sue novità in ambito VR/AR, notebook e smartphone per l’autunno 2017.

Si parte con il Lenovo Explorer, un visore VR/AR compatibile con il sistema Windows Mixed Reality di Microsoft, dotato di due camere frontali utilizzate sia per riprendere l’ambiente circostante (utilizzando le immagini nei software in augmented reality) che per rilevare e gestire la posizione dell’utilizzatore senza la necessità di ulteriori sistemi esterni. L’Explorer, come gli altri visori WMR, offrirà la possibilità visionare contenuti multimediali a 360 gradi ed in 4k, giocare ad oltre 100 titoli VR ready ed anche lavorare grazie al supporto ai visori di vari software di produttività (come ad esempio il pacchetto Microsoft Office).

Il suo arrivo sul mercato è previsto per ottobre con prezzi tra i 350 euro ed i 450 euro a seconda che venga acquistato senza o con gli appositi controller, e per l’utilizzo base (visione di film, lavoro e navigazione) dovrebbe essere compatibile anche con le schede video integrate nelle CPU di PC meno performanti.

Lenovo Mirage AR invece è un visore da utilizzare con lo smartphone (inserendo quest’ultimo al suo interno) che integra vari sensori utilizzabili dai titoli compatibili, come quelli fish-eye per il tracciamento della posizione. Arriverà sul mercato a novembre all’interno del pacchetto Star Wars: Jedi Challenges che permetterà ai giocatori di immergersi in un’avventura in realtà aumentata all’interno dell’universo di Guerre stellari utilizzando, oltre al visore di Lenovo ed il proprio smartphone, un controller la cui forma riprende quella dell’impugnatura delle spade laser utilizzate da Jedi e Sith per affrontare in battaglia i propri nemici, vedendo comparire nel visore l’arma completa di fascio laser. Oltre ai duelli con le spade laser Jedi Challenges includerà la modalità combattimento strategico, in cui potrete comandare i soldati della propria fazione in battaglia, e l’Holochess, il gioco simile agli scacchi con mostri alieni al posto delle pedine che compare in alcuni film della saga.