Incidente stradale per Nicky Hayden. Il pilota statunitense è in gravissime condizioni, con un politrauma cranico e addominale, dopo essere stato investito sulla provinciale Riccione-Tavoleto, nella zona di Misano Adriatico, mentre si allenava sulla sua bicicletta insieme ad un altro gruppo di amici ciclisti. L’ex campione del mondo della MotoGp nel 2006 è stato ricoverato inizialmente in ospedale a Rimini, poi trasferito d’urgenza in elicottero al centro Bufalini di Cesena, specializzato in traumi. Hayden, per cause ancora da accertare, è stato centrato in pieno da una Peugeot 206 CC di colore nero intorno alle 14. Secondo quanto si apprende a investire il pilota di motociclismo sarebbe un 30enne di Morciano di Romagna, rimasto illeso, che si è fermato sul luogo dopo l’incidente.

Miles W/ the Mayor of Misano @denispazzaglini

Un post condiviso da Nicky Hayden (@nicky_hayden) in data:

Il pilota 36enne del Team Honda di Superbike, dopo essere finito sul cofano della vettura, ha sfondato il parabrezza per poi rovinare sull’asfalto. La bici, accartocciata, è finita nel fosso a lato della strada. Hayden è stato quindi trasferito con il codice rosso all’ospedale Infermi di Rimini dove si trova in prognosi riservata. A proccupare è soprattutto il trauma cranico e i possibili danni neurologici. A quanto si apprende avrebbe un edema cerebrale diffuso e i medici del reparto rianimazione stanno valutando se intervenire chirurgicamente per ridurlo. Sono state diagnosticate anche fratture multiple dorsali e a una gamba.

In Moto Gp Hayden ha vinto tre gare salendo 28 volte sul podio e strappando cinque pole position. L’esordio in MotoGp nel 2003 con il team Repsol Honda, stagione in cui ha ottenuto due terzi posti terminando al quinto posto con 130 punti. Nel 2004 si è invece classificato all’ottavo posto finale con 117 punti e nel 2005, terzo con 206 punti, prima di diventare iridato, l’anno successivo. Dopo tredici anni nella MotoGp, nel 2016 Hayden è passato al mondiale Superbike con il team Honda World Superbike. In sella alla moto della scuderia giapponese ha concluso l’anno scorso con il quinto posto in classifica generale. Confermato anche per questa stagione sportiva, l’americano è reduce dal 12° posto conquistato nel weekend in gara-2 del Gran Premio di Italia.