La PETA, un’organizzazione no-profit a sostegno dei diritti animali, ha piazzato di nascosto delle telecamere ed ha registrato un video sconvolgente nello zoo di Hannover in Gemania, in cui i guardiani torturano gli elefanti con fruste e uncini. Gli animali vengono condotti in apposite recinzioni inaccessibili ai visitatori. Dove sono costretti con la violenza a eseguire esercizi. In particolare, un povero elefantino viene selvaggiamente picchiato. Il direttore dello zoo Andreas Casdorff ha giustificato il comportamento dei guardiani, che definisce “necessario all’addestramento”,  “utile a stabilire una relazione tra l’uomo e gli animali”. Un’esperto di elefanti, Carol Buckley, ha spiegato che questo abuso sistematico fin dalla tenera età può portare a un danno traumatico, e sottolinea che questo tipo di formazione serve ad un solo scopo: imporre l’apprendimento di trucchi da circo. Dopo la diffusione del filmato, i guardiani sono stati minacciati di morte