Poche ore dopo l’esplosione alla metropolitana di San Pietroburgo, l’emittente Ren Tv aveva diffuso le immagini di sorveglianza, che mostrano un uomo vestito di nero fermo sulla Piazza Sennaya, con un telefono in mano, dopo lo scoppio. In un primo momento si era pensato al presunto attentatore. L’ipotesi poi però è tramontata: il sospettato si è presentato alla polizia e ha detto di non aver nulla a che fare con la tragedia.