“No alla controriforma, No al governo Renzi“. Recita così lo striscione che apre il corteo delle sigle sindacali e politiche che sfilano per le strade di Roma per il No al referendum costituzionale. Partiti da Piazza San Giovanni, i manifestanti sono passati davanti al Colosseo e lungo Via dei Fori Imperiali, per poi raggiungere la meta prefissata di Campo de’ Fiori. “Oggi è il ‘No Renzi Day’ – hanno urlato al megafono alcuni degli organizzatori – Una data che il presidente del Consiglio si dovrà scrivere sul calendario”. Dal camion di testa si susseguono gli interventi che spiegano le motivazioni del “No” al referendum e a difesa “dei diritti dei lavoratori e della democrazia”.