L’ultimo saluto a Cesare Maldini, morto a 84 anni lo scorso 3 aprile, è stato l’occasione di un incontro tra Arrigo Sacchi,  Silvio Berlusconi e Adriano Galliani. Dopo i funerali dell’ex giocatore rossonero che alzò la prima Coppa dei Campioni di una squadra italiana, i tre hanno pranzato insieme ad Arcore e hanno discusso del futuro del Milan, probabilmente assente l’amministratore delegato dei rossoneri Barbara Berlusconi. Principale questione in agenda è stato l’allenatore Sinisa Mihajlovic e il periodo negativo che sta vivendo la squadra sotto la sua guida, rappresentato dai risultati negativi delle ultime quattro partite. Guarda il video.

Il tecnico serbo, anche se dovesse vincere la finale di Coppa Italia contro la Juventus all’Olimpico di Roma, quasi certamente l’anno prossimo non allenerà più i rossoneri. Berlusconi vorrebbe affidarsi ad una soluzione low cost, affidando le chiavi della squadra all’ex centrocampista milanista Cristian Brocchi che però non convince del tutto Galliani che, invece, vorrebbe Marcello Lippi. A questo punto, pare, che il patron del Milan si sia rivolto a Sacchi che ha spiegato che la scelta migliore per una ricostruzione sarebbe Eusebio Di Francesco, tecnico giovane, ritenuto bravo tatticamente e capace di dare un bel gioco alle sue squadre, anche senza campioni presenti in rosa. Va detto che già l’anno scorso Sacchi aveva consigliato alla dirigenza milanista Maurizio Sarri, ma non fu ascoltato. Vedremo questa volta come andrà a finire.