Il 2 aprile, in occasione della IX° Giornata mondiale della consapevolezza sull’Autismo, alcuni dei monumenti più importanti del mondo – tra cui l’Empire State Building di New York e il Cristo Redentore di Rio de Janeiro – si illuminano di blu, il colore scelto dall’Onu per rappresentare la sindrome che colpisce dai 5 fino a 50 persone su 10mila. E che è cresciuta di 10 volte negli ultimi 40 anni. In tutte le regioni d’Italia sono stati organizzati incontri, dibattiti e manifestazioni per “ricordare che tutti possiamo contribuire a migliorare la qualità della vita di queste persone”. Tra le principali iniziative, quella della Fondazione italiana per l’autismo onlus (Fia), che ha promosso la campagna nazionale intitolata #sfidAutismo, sostenuta dalla Rai grazie al Segretariato Sociale. La tv pubblica darà spazio al tema su tutte le sue reti, programmando la messa in onda di film dedicati alla sindrome. Madrina della campagna #sfidAutismo è Eleonora Daniele, conduttrice televisiva e attrice.

sfida autismo internaRoma – Nella capitale l’Associazione nazionale genitori soggetti autistici (Angsa), attiva dal 1985  per difendere i diritti di chi è portatore della sindrome, ha organizzato dalle 10 alle 13 un appuntamento in Piazza di Spagna. “Non saremo lì per protestare contro qualcuno o manifestare per qualcosa, anche se di motivi per farlo ne abbiamo molti – sostengono – ma questa volta, abbracciando lo slogan dell’iniziativa ‘Rispetto, Accettazione, Inclusione‘, vogliamo spiegare alle persone che non conoscono l’autismo per quale motivo riteniamo che questi tre sostantivi non trovino un normale riscontro nella vita delle persone con autismo e delle loro famiglie”. L’obiettivo delle associazioni delle persone con disturbi dello spettro autistico è quello di sensibilizzare e raccontare il più possibile cosa voglia dire convivere con questa patologia, che riguarda 100mila bambini e adolescenti solo in Italia, risultando quella più diffusa tra gli studenti italiani.

Milano – In Lombardia l’iniziativa principale si terrà in mattinata nell’Auditorium del Teatro Gaber di Milano, dove rappresentanti di Regione e Comune incontreranno i genitori dei ragazzi autistici per confrontarsi sul ddl autismo approvato il 9 luglio 2015. Si parlerà anche di ricerca scientifica e della situazione dei servizi in Lombardia, riguardanti la diagnosi precoce, l’intervento intensivo precoce, l’inclusione scolastica, l’avviamento professionale e l’autonomia abitativa.

Torino – Tanti eventi anche nel capoluogo piemontese, in particolare a Piazza Castello, presso la Mole Antonelliana e la Reggia di Venaria, dove saranno presenti con un gazebo informativo diverse organizzazioni che si occupano di autismo. Spettacoli di magia per i più piccoli si alterneranno presso Piazza Castello, dove ci sarà anche un concerto di una band fatta di ragazzi con disabilità. Alle 21 la Mole si tingerà di blu e verranno lanciati centinaia di palloncini colorati con un messaggio scritto dai ragazzi autistici residenti in Piemonte.

Genova – Festa in piazza, flash mob, balli e musica in Piazza De Ferrari a Genova dalle 15.30 alla mezzanotte.