Il Palermo è sempre più intenzionato a chiudere la trattativa per Alberto Gilardino. L’ex attaccante di Genoa, Milan e Fiorentina, tornato in Cina al Guangzhou dopo il prestito semestrale ai viola nella passata stagione, gradirebbe infatti la destinazione in Sicilia, dove avrebbe la possibilità di tornare protagonista. Da convincere gli asiatici, che dovrebbero accollarsi parte dello stipendio del centravanti, e soprattutto i tifosi rosanero, che con il 33enne biellese hanno un conto aperto di vecchia data.

Se Zamparini riuscisse a ottenere il prestito del giocatore (le cifre ballano tra uno e due milioni), a quel punto toccherebbe all’ex Parma convincere i nuovi tifosi del Barbera a suon di gol. Alla Favorita, infatti, ancora non si perdona a Gilardino il gol di mano che nella stagione 2008-09 spianò la strada ai viola nel 3-1 al Palermo. Rete convalidata dall’arbitro Morganti che, tuttavia, dopo la prova televisiva costò due giornate di squalifica al giocatore. Un eventuale passaggio alla corte di Iachini, dunque, sarebbe digerito dai tifosi soltanto con una stagione all’altezza della fama del bomber che al Barbera ha comunque già segnato dieci volte con cinque maglie differenti.