La Roma non si ferma più: ancora cessioni. Dopo aver incassato 25 milioni per Romagnoli dal Milan, il club giallorosso sta per incrementare il bottino proveniente dalle cessioni dei suoi centrali. Pronti 10 milioni dal Lione per Yanga-Mbiwa, la trattativa è in fase avanzata, come ha confermato nei giorni scorsi il presidente del club francese e l’accordo potrebbe essere formalizzato a breve. A quel punto con soli due centrali a disposizione, Manolas e Castan, potrà partire la caccia ai sostituti.

In cima alla lista dei desideri c’è sempre Garay, ma strappare l’argentino allo Zenit San Pietroburgo è molto difficile, servirebbe almeno la cifra incassata per Romagnoli per convincere il ricco presidente. Più facile arrivare a Ranocchia, che l’Inter potrebbe anche decidere di cedere, dopo una stagione deludente e gli acquisti di Miranda e Murillo. Per l’ex Bari potrebbero anche bastare 12-15 milioni. Altro nome che piace a Sabatini è quello di Heurtaux dell’Udinese, ma la bottega dei Pozzo come noto è sempre molto cara. C’è anche una quarta ipotesi, che è quella che porta a Maksimovic del Torino (su cui è forte l’interesse del Napoli), possibile uno scambio con Ljajic. Per completare il reparto è vicino anche l’acquisto di Gyomber dal Catania per 2 milioni.