La Fiorentina cerca un attaccante, non ne fa mistero il ds Pradè a margine della conferenza di presentazione di Davide Astori. “Siamo in trattativa col Dnipro per Kalinic – spiega il dirigente dei viola – è un giocatore che ci piace. Stiamo tenendo in piedi parecchie trattative, qualsiasi situazione è stata studiata con l’allenatore. La nostra bravura è portare più opzioni per le sue esigenze. Con l’uscita di Gomez cerchiamo una punta in più, per il resto non abbiamo fretta. Gli ultimi venti giorni di mercato ci saranno occasioni di mercato. Borini? Abbiamo più situazioni aperte. La priorità è una punta”. Chiusura su Walace: “Lui non ci interessa più, abbiamo preso Suarez“.

Queste le parole di Astori: “Ho scelto la Fiorentina perché credo ci siano tutti i presupposti per fare bene. C’è un nuovo gruppo tecnico, sono rimasti gli elementi dell’anno scorso e si può fare il passo in avanti che speriamo. Napoli – prosegue l’ex difensore del Cagliari – è stata una trattativa come altre, non è andata a buon fine per diversi motivi: è una parentesi chiusa. Di Sousa mi ha stupito la partita con il Barcellona, trasmette energia ai giocatori: è molto carismatico, porterà un po’ di Europa in Italia. La scelta di rimanere in Italia – conclude – è dovuta anche all’Europeo. Col ct Conte c’è un ottimo rapporto”.