I Red Bull battono 2-0 il City di Andrea Pirlo e si aggiudicano il derby di New York. Ma a fare notizia sui social network è lo striscione con cui la curva dei padroni di casa ha accolto il campione del mondo italiano e il regista inglese. I due giocatori, ora compagni di squadra nella squadra che milita nella Mls (Major League Soccer) americana, sono stati raffigurati con la schiena curva e il bastone, riferimento alla loro età non più giovanissima. Il numero 21 di Brescia ha, infatti, 36 anni, mentre l’ex Chelsea ne ha 37. Sopra le immagini i tifosi dei Red Bull hanno scritto: “City Retirement Home“.

A decidere per i Red Bulls sono stati i gol al minuto 21 dell’attaccante inglese Bradley Wright Phillips e del centrocampista ex Padova, Felipe Martins, a cinque minuti dal termine della partita. Con questa vittoria i Red Bulls salgono al secondo posto nella Eastern conference mentre il City, alla seconda sconfitta consecutiva, scivola all’ottava posizione.

Prima del derby ci sono stati anche degli scontri tra le due tifoserie fuori da un pub, vicino allo stadio Red Bull Arena. L’intervento della polizia ha placato gli animi.