Con la conferma di Morata e gli arrivi di Mandzukic e Zaza, non c’è più posto alla Juventus per Fernando Llorente. L’attaccante navarro, arrivato nell’estate 2013 a parametro zero, è sulla lista dei partenti anche perché permetterebbe alla società di metter un’importante plusvalenza a bilancio. A lui si sono interessati Monaco, Arsenal, Tottenham e Real Madrid, ma il club che ha bussato realmente alla porta della Juventus è il Siviglia.

Il club andaluso, che ha perso Carlos Bacca, andato al Milan, cerca una prima punta di peso da affiancare a Ciro Immobile e avrebbe individuato in Llorente il profilo ideale da mettere a disposizione del tecnico Unai Emery. Il giocatore sarebbe felice di tornare in Spagna ma al momento il Siviglia si è fermato dinanzi alla richiesta di 12 milioni di euro, giudicata eccessiva. La strategia del club andaluso è per ora quella di attendere anche perchè c’è la convinzione che verso la fine di agosto la Juventus abbasserà le pretese pur di cedere Llorente, un bomber di troppo nella rosa di Allegri.