Il senatore renziano e pro Tav Stefano Esposito sarà l’assessore ai Trasporti nella nuova giunta di Ignazio Marino. Uno dei primi nomi che viene lasciato filtrare ufficiosamente da fonti del Pd è quello di un fedelissimo del presidente del Consiglio, il senatore democratico celebre per le sue posizioni in favore dell’Alta velocità, che prenderà il posto del dimissionario Guido Improta nella nuova squadra che sarà annunciata ufficialmente oggi.

Già commissario del partito per il litorale di Roma, Esposito affiancherà le new entry Marco Causi (vicesindaco con delega al Bilancio) e Marco Rossi Doria (Periferie). Il senatore torinese, vicepresidente della commissione Lavori pubblici e comunicazioni nonché membro della commissione antimafia, è stato nominato commissario Pd sul territorio di Ostia lo scorso febbraio in seguito allo scandalo di Mafia Capitale. Esposito, autore nel 2012 di “Tav sì”, lo scorso anno ha fatto un parziale dietrofront davanti alle nuove stime sui costi dell’alta velocità, dicendosi pronto a chiedere l’interruzione dei lavori e la rinuncia all’opera se l’esborso per la linea Torino-Lione dovesse effettivamente lievitare a 7 miliardi contro i 2,9 pattuiti.

In segno di polemica il capogruppo di Sel Gianluca Peciola ha regalato al senatore del Pd un libro di Erri De Luca. “Lascio sullo scranno di Esposito il libro di Erri De Luca ‘La parola contraria'” ha detto Peciola.