Sicuramente il 30 agosto ci sarà da divertirsi. Al Microsoft Theater di Los Angeles, infatti, andranno di scena in mondovisione gli MTV Music Award. E fin qui, direte voi, tutto nella norma, gli MTV Music Award vanno di scena tutti gli anni. Però, questa la prima notizia, a condurli quest’anno sarà Miley Cyrus, una che, non è certo una notizia questa, non riesce proprio a non fare scandalo, qualsiasi cosa faccia. Non è un caso, infatti, che la Cyrus sia riuscita a far dimenticare a tutti, ma proprio tutti, del suo essere stata la star dei teenager Hannah Montana, proprio agli MTV Music Award del 2013, quando è salita sul palco con Robin Thicke e, durante una infuocata versione di Blurred lines, si è esibita in un twerking piuttosto esplicito, sculettando e giocando con la manona di gommapiuma tipica del tifo da stadio yankee, al punto da aver ricevuto diffida propria dai produttori di utilizzarla nei suoi live.

E non è un caso che, archiviata Hannah Montana e iniziato un vero exploit senza precedenti, la nostra abbia deciso di replicare l’anno scorso, quando ha mandato un homeless a ritirare il suo premio come vincitrice del premio per il Miglior videoclip, premio arrivato per Wrecking ball. Scelta, quella del mandare Jesse, un homeless, giustificata per una sua raccolta fondi per i poveri. Video, quello di Wrecking ball, diretto dal malefico Terry Richardson, e nel quale la bella Miley si muoveva come mamma l’ha fatta, giusto un po’ più in forma, a cavallo di una palla da demolizione.

Insomma, Miley è davvero un maestro jedi quando si tratta di catalizzare l’attenzione su di sé o sul proprio fisico asciutto, più spesso su quest’ultimo, al punto che, ancor prima che siano uscite le nomination per gli Award siamo qui a parlare della sua presenza com conduttrice dell’evento. E siamo anche qui a domandarci su cosa giocherà questa volta, perché è chiaro che Miley non si lascerà certo sfuggire un’occasione come questa. Volendo fare una previsione, fatto che con una regina delle trovate come lei è sempre azzardato, verrebbe da dire che se nel 2013 era stato il suo sedere al centro dell’attenzione dei media di mezzo mondo, questa volta toccherà ai seni. Nudi. Sì, perché è ormai da tempo che Miley si è fatta promotrice della campagna in rete #Freethenipple. Una campagna volta a dare pari dignità ai capezzoli femminili e maschili. Il che viene tradotto, senza starci a girare troppo intorno, al diritto di ogni donna di esibire il proprio topless al pari di qualsiasi uomo, perché un capezzolo è un capezzolo, sia che venga destinato da Madre Natura ad allattare, sia che si trovi lì per motivi che sfuggono ai più.

Non si contano più le volte che Miley ha esibito i suoi seni nudi, il che, a essere onesti, da una parte dovrebbe togliere un po’ di suspance, dall’altra ben sappiamo farebbe invece grande clamore, memori del famoso incidente occorso anni fa a Janet Jackson e Justin Timberlake nello show di metà tempo del Super Bowl, incidente che è costato a Janet la carriera. Comunque, in giornata sapremo chi concorrerà alla vittoria nelle varie categorie e poi il 30 agosto avremo modo di constatare se sarà il Freethenipple la trovata di Miley Cyrus, o ci riserverà una vera sorpresa. Una cosa è certa, il giorno dopo ci ritroveremo qui a parlare del suo passaggio su quel palco, perché in ogni caso sarà un successo.