Seduto in un’auto, vestito nella sua abituale tenuta sportiva, che saluta diversi membri di un gruppo di venezuelani. L’ex presidente cubano Fidel Castro è comparso per la prima volta in pubblico da oltre un anno, quando lunedì ha fatto visita a una scuola dell’Avana. La notizia della visita del leader cubano 88enne alla scuola aveva sin da subito avuto eco sui media internazionali e sui social network, ma sino a oggi non era stata confermata ufficialmente.

Il quotidiano Juventud Rebelde parla di “un incontro fortuito” con i venezuelani, che Castro ha “salutato uno per uno”. Il lider maximo vive in privato dalle dimissioni nel 2008 e non compariva in pubblico dal gennaio del 2014. A febbraio, il leader della rivoluzione cubana è stato mostrato da alcune fotografie nella stampa ufficiale, che hanno placato le preoccupazioni e le congetture sul suo stato di salute.

A gennaio si era diffusa la notizia che Castro potesse essere morto. A lanciare l’ipotesi sono il quotidiano cubano dissidente di MiamiDiario Las America e l’emittente dello stesso gruppo, America Tv. I sospetti erano nati dalla considerazione che il lider non compariva in pubblico da oltre un anno. Nel riportare l’ipotesi, i media di Miami avevano ricordato che Castro non era presente neppure a dicembre quando erano tornati a L’Avana i tre cubani a lungo in carcere negli Usa per spionaggio: un gesto storico che ha aperto la strada a nuove relazioni tra Stati Uniti e Cuba.