Rimango ogni giorno senza parole e mi indigno con tutte le mie forze , ma interagisco con le istituzioni per dare voce a tematiche socio politiche. Vedere che un commerciante che sceglie di compiere un gesto spontaneo regalando un panino a una persona con disabilità che tutte le mattine lo va a trovare e gli tiene compagnia, viene multato solo perché non ha fatto lo scontrino mi disorienta sul concetto di giustizia che ha il nostro paese. La Guardia di Finanza verbalizza al negoziante una multa che varia dai 150 ai 2500€.

Credo sia giusto applicare la legge, ma talvolta la legge andrebbe interpretata visto che il negoziante non ha compiuto nessuna forma di evasione verso lo Stato perché ha fatto un regalo.

Vedere che ci si accanisce contro chi fa un gesto di generosità quando ci sono persone che hanno compiuto atti ben peggiori di quello sopra citato e siedono tra i banchi del governo o partecipano ” indirettamente” alla vita politica, mi fa veramente arrabbiare.

Come ricorderete il 12 Aprile 2013 avevo scritto una lettera al Ministro Grilli perché un finanziere con l’auto blu all’interno si un centro commerciale aveva parcheggiato l’auto in un posto riservato ai disabili, ebbene né dal Ministro dell’epoca né dalla Guardia di Finanza ho mai ricevuto risposta anche dopo aver inoltrato la lettera più volte.

Invito tutti i commercianti a rilasciare sempre lo scontrino anche in caso di gesti di generosità per evitare certi inconvenienti spiacevoli.

Per il commerciante in questione spero che tutto si risolva per il meglio.

Per segnalare la vostra storia scrivete a: raccontalatuastoria@lucafaccio.it