Francesco Citro ha 31 anni, originario di Salerno e di madre cilentana, è ingegnere strutturista ed ora vive e lavora in Oklahoma negli Stati Uniti. Fernando Parata ha 32 anni, proviene da Tricase nel Salento e fa l’ingegnere meccanico a Poole, in Inghilterra. Due meridionali all’estero. Due storie di cervelli in fuga. Due carriere professionali decollate lontano dall’Italia. Due ragazzi che però non hanno dimenticato il loro Paese. E che hanno fortemente voluto inventare qualcosa per qualificare la loro ‘terra’ di origine. Lo hanno fatto con Creative Olive, l’iniziativa che si terrà a San Mauro Cilento dal 26 al 28 luglio.

Un nome che è anche un omaggio al piccolo centro cilentano, noto come ‘il paese dell’olio’ e che, grazie all’idea e all’impegno dei due ‘emigranti’ momentaneamente di ritorno, e da altri ragazzi in gamba come Anna Chiara Bersani, Andrea Montefusco e Tiziano La Selva, verrà invaso per tre giorni da giovani artisti e designer con esperienze alla Biennale di Venezia, esposizioni a New York e Londra, e da scultori, pittori, movie makers, pianisti e fotografi, in un mix di arte mediterranea ed estera, tra concerti al tramonto, conferenze sull’ambiente e sulle energie rinnovabili, workshop, dibattiti sui temi dello sviluppo sostenibile. Tanti gli obiettivi di medio e lungo periodo annunciati sul sito per trasformare il paese del Cilento in un museo permanente a cielo aperto e in un luogo di sperimentazione di arte, cultura e marketing sull’hotel management, creare sinergie tra artisti e gli artigiani e gli imprenditori locali, nazionali ed esteri. Per costruire – parole degli organizzatori – un “esperimento social”.

Tra le chicche in calendario: la conferenza di Antonio Cucco Fiore, che dopo anni trascorsi a Londra a macinare guadagni nella finanza si è trasferito a Gravina di Puglia per investire nelle tradizioni della sua campagna di origine, ed ora commercia all’estero latticini di produzione propria; il concerto di Alberto Pizzo, pianista napoletano di fama internazionale affezionato ai luoghi di San Mauro Cilento. E ancora l’incontro con Carmine Amato, un giovane ingegnere di Castellabate (Salerno), vincitore di diversi premi internazionali e  tra i maggiori esperti in microeolico, titolare di un’azienda che ha commesse negli Usa e in Cina. Questo appuntamento si svolgerà eccezionalmente fuori da San Mauro Cilento, poco distante, su una spiaggia ad Acciaroli, col pubblico seduto in acqua.