Come era nell’aria già da ieri sera, Gianni De Gennaro è il nuovo presidente di Finmeccanica. Stamattina il rappresentante del Tesoro all’assemblea degli azionisti di Finmeccanica ha formalizzato la designazione di Gianni De Gennaro alla presidenza del gruppo di Piazza Monte Grappa, e l’assemblea degli azionisti ha subito approvato il suo ingresso in Cda. Lo stesso De Gennaro e Alessando Minuto Rizzo sono stati indicati in sostituzione di due componenti del Cda dimissionari. Il terzo consigliere da sostituire nel board, invece, era stato espresso nei giorni scorsi da Assogestioni, che ha indicato Dario Frigerio.

Non sono bastate, dunque, le polemiche di ieri a fermare la nomina di De Gennaro, ex capo della polizia, contro cui si erano pronunciati sia il Movimento 5 stelle che Sinistra Ecologia e Libertà. E le critiche non si placano neppure dopo la nomina: ”La scelta del dottor De Gennaro alvertice di Finmeccanica, al di là del valore indiscutibile della persona e delle sue capacità, dovrebbe far riflettere sui meccanismi amorfi e opachi delle decisioni pubbliche, nonchè sui meandri inesplorati e misteriosi della vita politica italiana”, ha dichiarato Sandro Bondi, coordinatore del Pdl

Nel primo pomeriggio il consiglio di amministrazione si riunirà per formalizzare la nomina del nuovo presidente.