“Senza Beppe Grillo il Movimento 5 Stelle non scompare”. E’ la riflessione di Marcello De Vito, ex candidato a sindaco di Roma per il M5S, intervenuto ad Agorà, su Rai Tre. “Nel Movimento 5 Stelle – ha precisato – Beppe Grillo è sicuramente importante perché il nostro progetto nasce da lui, ma il movimento è fatto da decine di migliaia di persone che ogni giorno si impegnano volontariamente”. Parlando sempre del leader pentastellato, De Vito ha sottolineato che “Grillo non caccia nessuno dal Movimento”.

Anche due giorni fa De Vito aveva spiegato lo stesso concetto a chi gli chiedeva se non fosse stata necessaria una maggiore presenza del leader: “Il movimento non è Beppe Grillo. Grillo è una persona importante, ha fatto il suo comizio come io ho fatto mezz’ora prima parlando dei temi della campagna romana”. Secondo De Vito la risposta era: “No, perché questo è il programma che facemmo fin dall’inizio. Vi ricordo anche quello che successe a febbraio. Grillo venne a Roma nel penultimo giorno. Non abbiamo mai concordato un impegno superiore – aveva proseguito De Vito – perché Grillo ha fatto anche un tour in tutta Italia, che obiettivamente anche fisicamente richiede un certo impegno. E’ una persona di 65 anni e sono 6 mesi che si sta girando tutte le piazze. Non è semplice sostenere un tale ritmo. L’8 aprile concordammo che sarebbe venuto così come è avvenuto venerdì”.