…e mi ha fatto vedere le tette. Poi mi ha detto che se vince Berlusconi me le fa toccare.

È il nuovo marketing elettorale SPINTO che infuria in questo momento.
A mia zia Emma è arrivata in casa una vicina di casa che improvvisamente dimostrava vent’anni di meno, con la pelle liscia come un palloncino gonfiato. Le ha detto che Berlusconi le ha regalato il lifting, e se vince lo regala anche a mia zia.
A un mio amico, Enzo, che sta in ospedale per un infarto, il primario gli ha detto che se vince Berlusconi gli impiantano un cuore bionico a due velocità e un pene di riserva, ad aria compressa.
A Toni il verdumaio gli hanno promesso di mettere davanti al suo negozio un rinoceronte vivo, una trovata pubblicitaria per far concorrenza all’Iper.

Insomma, Berlusconi ha deciso di schiacciare l’acceleratore della propaganda, schierando migliaia di agenti provocatori di insane passioni.
Ovviamente ogni tanto sbagliano. Ad Antonella, che una volta si chiamava Fausto, e faceva il camionista, e poi ha speso una fortuna per diventare donna, ha telefonato un tipo con la voce viscida, proponendole di ridarle la virilità dei suoi 20 anni. Quando me l’ha raccontato era veramente incazzata.

Comunque questa storia di B. che promette di ridare la vista ai sordi, e Brunetta a Biancaneve, è una vera vergogna, oppure si tratta della dimostrazione che Silvio è etnicamente superiore, socialmente all’avanguardia, un super comunicatore col turbo? Cavolo! Ha recuperato 8 punti su Bersani in 30 giorni! Cioè, qui la competizione è tra un super eroe dell’etere e il gestore di una bocciofila.
Se B. è così bravo a convincere gli italiani, forse potrebbe anche essere la scelta migliore… forse è vero che non è riuscito a cambiare l’Italia perché non ha mai avuto una maggioranza schiacciante.
Forse ci converrebbe votare tutti per lui. E poi vedere l’effetto che fa.

Il peggio che ci possa succedere è raggiungere il livello economico dei sudditi di Mubarak.
E senza nipotina.

Ps
La battuta di Brunetta e quella della vista ai sordi non sono mie ma di Berlusconi Restituisce Cose, pagina Facebook sulla quale un numero impressionante di persone sta postando manifesti elettorali molto divertenti.
Tra i migliori:
Vi restituirò le tonsille.
Vi restituirò i due leocorni.
Vi restituirò i capelli.
Vi restituirò gli anni ’80.
Vi restituirò l’Alsazia e la Lorena.
Vi restituirò la Kamchatka.
Vi restituirò i soldi persi nelle macchinette con i pupazzi da prendere con il braccio a molle.
Vi restituirò la verginità.
Vi restituirò le ciabatte che vostra madre vi ha lanciato dal balcone.
Vi restituirò i fogli protocollo.