“Eh già, sono ancora qua”. Forse non se lo aspettavano nemmeno i fan, non così presto. Eppure Vasco Rossi l’ha già promesso su Facebook, a giugno tornerà sul palco. L’annuncio è appena arrivato: “Ho intenzione di riprendere il tour che avevo interrotto nel 2011 per cause di forza maggiore. Le date saranno a giugno e vi verranno comunicate presto”. La notizia ha già fatto il giro della rete, ottenendo più di 20.000 ‘like’ in pochi minuti, e sui profili social network del Kom i primi messaggi sono tutti di anticipazione verso quello che, sperano, sia un nuovo, grande ritorno.

Un ritorno a tutti gli effetti, come doveva essere l’8 settembre, quando il Blasco, dopo il matrimonio a Zocca con Laura Schmidt, durante il suo viaggio di nozze, si era esibito a Castellaneta Marina, in provincia di Taranto, con la sua chitarra e dieci tra le tracce più amate dei suoi album. Anche allora i fan si erano radunati sul web nella speranza che quel concerto, 45 minuti di musica davanti a poche centinaia di persone, fosse solo il primo di una lunga serie. Quella che si era interrotta l’anno precedente, il 20 agosto 2011, quando il rocker era stato ricoverato per la seconda volta nella clinica Villalba di Bologna, la diagnosi osteomelite e endiocardite. Invece, pochi giorni dopo, il 12 settembre, a nemmeno una settimana da quella serata alla discoteca Cromie, un’altra degenza, un’altra malattia.

Nessuna emergenza, aveva detto Paolo Guelfi, il direttore sanitario di Villalba, dov’era nuovamente ricoverato, “è emersa la necessità di di riattivare una terapia di non brevissimo periodo per fronteggiare una complessa situazione clinica”. Terapia che il Kom scelse di proseguire a casa propria, dopo aver lasciato la clinica dov’era rimasto 21 giorni, contro il parere dei medici. Eppure a quel ricovero era seguito il silenzio. Certo, sulla sua pagina Facebook, il suo mezzo preferito per ‘parlare con i fan’, qualche ‘post’ era comparso.

A dicembre un indizio l’aveva lasciato, scritto in quella frase postata senza una firma: “C’è voglia di Vasco, c’è voglia dei suoi concerti unici, ‘esclusivi’ come il ‘Live Kom 011’, appunto, che dopo il successo nei cinema, e a soli 7 giorni dalla sua pubblicazione, debutta oggi al primo posto della classifica dei dischi (e dvd) più venduti in Italia”. E poco prima di Natale, a una domanda relativa alla sua salute aveva risposto “mi sto rimettendo ‘dall’infortunio’. Sarò in forma per il prossimo anno e sicuramente ci sarà qualche concerto”.

La redazione, così erano firmati quasi tutti messaggi pubblicati online, rispondeva alle migliaia di domande che ‘i soliti’, come si definiscono i fan del rocker, postavano continuamente, ma nessun clippino era stato pubblicato. Jack Le Fou, con quegli occhiali rossi a forma di chitarra elettrica e l’ironia pungente di chi ha vissuto una vita spericolata, non si era più visto.

Almeno fino all’annuncio, spuntato il 7 gennaio e corredato da una foto: “Vasco è entrato in sala di registrazione. E’ prevista una grande sorpresa entro la fine del mese”. Un messaggio che ha ottenuto, in poche ore, quasi 40.000 risposte tra condivisioni, ‘like’ e commenti. Sul web era scattato il ‘toto sorpresa’ per cercare di indovinare quale fosse la novità in serbo, finché la redazione, pochi giorni dopo, non ha specificato che si tratta di “una nuova canzone, un inedito”. L’attesa, quindi, era per un titolo, al massimo qualche secondo di musica accompagnato dalla chitarra. Invece, ancor prima di rivelare il nuovo brano, Vasco ha sorpreso tutti, ancora una volta, annunciando la ripresa di quel tour a cui pochi, ormai, si aspettavano di poter partecipare.

“Riprenderemo da dove avevamo lasciato”, scrivono i fan su Facebook “è stata solamente rimandata”, “questa era la notizia che aspettavamo”. La più imprevedibile, forse. E, per dirla come l’ha detta Vasco nell’augurare buon anno a tutti gli iscritti alla sua pagina, “questa volta la festa speriamo che sia meglio di quella dell’anno passato…via!”.