Il sacerdote più amato dalla sinistra, dal palco di Marina di Pietrasanta, sferza il Pd sul tema delle unioni gay: “Il matrimonio era la forma giuridica al tempo dei padri costituenti, ma non è assolutamente la forma naturale dell’unione. E allora quando c’erano la poligamia e la bigamia?”

Una stoccata arriva a Rosy Bindi: “Giocano col termine matrimoni, l problema è loro, stanno male dentro”. Del resto, chiude Don Gallo, “l’art. 2 della costituzione parla chiaro, tutti devono avere dei diritti”. Il parroco di Genova non si tira indietro sul tema prostituzione. Apprezza il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che ha preso di petto la questione. Ma non ne apprezza la soluzione, quella del quartiere a luci rosse: “Diventerebbe un ghetto, bisogna stroncare lo sfruttamento con le cooperative”