Riuscire a definire con precisione che cosa rappresenti James Randi per il mondo scientifico è difficile tanto quanto vincere il premio di un milione di dollari, messo in palio per chiunque riuscirà a dimostrare un qualsiasi fenomeno paranormale. Il Time l’ha definito come una delle 100 persone più influenti al mondo, appassionati di tutto il mondo hanno visto in lui il naturale erede del grande Houdini, nel mondo scientifico è quasi una leggenda con fan del calibro di Richard Dawkins e Richard P. Feynman.

Il dissacrante divulgatore scientifico sarà in Italia per un piccolo tour ieri a Torino, oggi a Milano e domani a Padova occasione nella quale il Cicap, Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale, ha organizzato anche una cena i cui posti disponibili sono esauriti nel giro di pochi giorni. Una figura sicuramente emblematica che, fin dalla giovane età, si è appassionato al mondo dell’illusionismo e della magia calcando palchi di tutto il mondo tra lo stupore generale di chiunque ha assistito a uno dei suoi spettacoli. Da illusionista di fama internazionale si è trasformato negli anni nel paladino della razionalità smascherando numerosi ciarlatani e rivelando i trucchi dei più grandi sensitivi del mondo.

Proprio in questa direzione è nata nel 1967 la sua famosa sfida: ospite nel programma televisivo “Today Show” ha proposto 10mila dollari al sensitivo Ted Serios nel caso in cui fosse riuscito ad eseguire il suo numero in condizioni di rigoroso controllo scientifico. Quell’assegno non è mai stato conquistato né da Serios né da molti altri pretendenti; col passare del tempo la cifra è aumentata a 100mila dollari nel 1989 fino ad arrivare al bando di concorso attuale che promette addirittura un milione di dollari. Da alcuni anni è diventato il consulente per “Nature” e “Science” su episodi di dubbia scienza oltre che guida e fondatore della James Randi Educational Foundation, nata con lo scopo di diffondere la razionalità scientifica in contrasto a superstizioni e truffe.

Massimo Polidoro, conduttore ed interprete degli incontri, commenta: “Si parlerà di fenomeni paranormali e Randi piegherà in scena alcuni cucchiaini, si sveleranno i trucchi dei guaritori filippini e di certi pericolosissimi santoni carismatici. Randi poi rivelerà alcuni trucchi di cui si è servito per ripetere in diretta Tv alcuni prodigi paranormali in condizioni impossibili: per esempio, come ha potuto indovinare in diretta un disegno fatto di nascosto dalla giornalista americana Barbara Walters. Vedremo i filmati di quelle esibizioni e poi esamineremo i momenti cruciali in cui si nasconde il trucco. Ma ci sarà anche molto altro: il caso dell’acqua con la memoria, i cerchi nel grano, la “beffa di Carlos”, le sue imprese “magiche” (da quando si fece appendere a testa in giù sulle cascate del Niagara per evadere da una camicia di forza a quando girava in tournée con Alice Cooper e ogni sera gli tagliava la testa, fino a quando interpretò se stesso in una puntata di “Happy Days”). E naturalmente rievocherà anche il suo passato da artista dell’evasione alla Houdini, ripetendo in scena una spettacolare fuga dalle corde. Infine, ci saranno sorprese in cui sia Randi che io cercheremo di coinvolgere, con qualche “magia a distanza”, anche chi si trova nelle sale collegate via satellite”. La serata di Milano sarà infatti trasmessa via satellite a tutte le sale del circuito The Space Cinema.