Famiglia e minori, immigrazione, carcere ed economia. Sono questi i quattro temi che verranno affrontati in “Diritti…al cinema!”, il primo ‘cinedibattito’ milanese sulla tematica dei diritti costituzionali. Una rassegna di quattro appuntamenti (qui il programma completo) organizzata nel capoluogo lombardo daMagistratura Democratica presso il Circolo Culturale San Fedele (in via Hoepli 3). Le proiezioni inizieranno alle ore 20.00, con ingresso aperto sino ad esaurimento posti (biglietto d’ingresso € 6) a cui seguiranno dibattiti che saranno trasmessi in streaming da Il fattoquotidiano.it.

Si parte stasera alle 20 con la proiezione “Il ragazzo con la bicicletta” di Jean-Pierre Dardenne al termine del quale interverranno Enaiatollah Akbari, protagonista del libro di Fabio Geda “Nel mare ci sono i coccodrilli”, il magistrato Laura Laera, la psicoterapeuta Silvia Vegetti Finzipsicoterapeuta e anche l’attrice Luciana Littizzetto. Ai prossimi appuntamenti invece saranno presenti tra gli altri il portavoce Unhcr Laura Boldrini, il sociologo Luigi Manconi, il vicedirettore del Fatto Marco Travaglio, l’economista Tito Boeri Maurizio Landini, segretario generale della Fiom. “Come giudici e magistrati ci occupiamo tutti i giorni di tutela dei diritti e sappiamo bene come sia difficile farlo”, spiega Adriano Scudieri, segretario di Magistratura Democratica Milano. “Abbiamo proposto un cineforum su queste tematiche per dialogare insieme alla cittadinanza ed eliminare il monologo frontale. In sostanza, per uscire dalle nostre stanze”. I quattro temi scelti riguardano “le tematiche che per noi sono più importanti”, puntualizza Scudieri: oltre ai minori, infatti, il 24 gennaio si affronterà la condizione giuridica dell’immigrato con la proiezione di “Terraferma” di Emanuele Crialese. Il 7 febbraio sarà invece la volta della situazione in cui versano i carcerati con “Amore buio” di Antonio Capuano e infine una settimana dopo “Louise Michel” di Benoît Delépine offrirà lo spunto per parlare “di economia e di come potere uscire dalla crisi senza perdere di vista i diritti fondamentali della persona”

Nel parterre degli ospiti di questa sera colpisce la presenza di Luciana Littizzetto. “E’ stata invitata in quanto ‘mamma’ – puntualizza il segretario – perché, nonostante il suo impegno come artista, ha scelto di prendere in affido due ragazzi adolescenti. Quindi racconterà la sua esperienza che, peraltro, ha avuto luogo a Milano”. E proprio a metà della rassegna si continuerà a parlare di diritti con un appuntamento speciale: il 31 gennaio alle 21 presso il Teatro della XIV Via Oglio 18, Milano si terrà l’incontro “La Costituzione e i diritti. Riflessioni aperte sul rapporto tra principi costituzionali e scelte politiche” dove interverranno il sindaco di Milano Giuliano Pisapia eGherardo Colombo, ex magistrato oggi Presidente Garzanti Libri. Un incontro moderato daManuela Massenz, Sostituto Procuratore a Monza, per presentare “La Costituzione e i diritti. Una storia italiana”, il libro scritto da Giovanni Palombarini Gianfranco Viglietta. “Questa iniziativa prosegue con coerenza il filo rosso tracciato dal cineforum e si concentra in particolare sul rapporto tra politica e legge negli ultimi dieci anni”, conclude Scudieri.

Intanto, stasera si comincia. E si parte dalla famiglia e dai minori.