Dalla tensione dal mattino all’esplosione di gioia tra i banchi del Pdl. Con 298 sì e 309 no, l’Aula si è espressa sul caso del coordinatore del partito di Berlusconi in Campania, accusato di avere legami con il clan dei Casalesi. Carroccio determinante. Maroni: “La base non capirà”  di Manolo Lanaro