Alla giunta delle immunità parlamentari al Senato è arrivata una nuova richiesta di arresti domiciliari nei confronti del senatore Alberto Tedesco, ex Pd ora iscritto al gruppo misto. La richiesta è stata presentata il 19 dicembre scorso, ed arriva dalla Terza sezione penale del Tribunale di Bari. Gli atti riguardano l’inchiesta sulla malasanità in Puglia e l’aula di Palazzo Madama aveva già respinto una prima richiesta di arresti domiciliari.

Ad anticipare la notizia è stato Maurizio Gasparri. Il capogruppo del Pdl a Palazzo Madama, nella sua dichiarazione di voto sulla fiducia, ha risposto una frase polemica di Nicola Latorre (Pd), che aveva parlato del caso di Nicola Cosentino. “Se volessi far cadere il governo – ha detto Gasparri – mi intratterrei sulle vicende della Puglia e sulla nuova richiesta di arresta del senatore Tedesco appena pervenuta in Senato. Non lo farò perchè siamo qui per fare l’interesse del paese e non per fare polemiche di parte con spirito ottuso e poco saggio”.