Non c’è alcun problema con Giulio Tremonti, garantisce il premier. Tanto che “l’ho invitato oggi a Palazzo Chigi per una colazione di lavoro in cui definiremo l’agenda degli impegni che insieme affronteremo nei prossimi giorni”; ha detto Silvio Berlusconi stamani. Il Cavaliere si è lamentato del fatto che i giornali di questa mattina siano riportate “espressioni già diffuse ieri dalle agenzie di stampa e prontamente smentite, senza che si sia tenuto conto né delle mie smentite né delle mie precisazioni”. Per non parlare di “Repubblica, dove un’amichevole conversazione è stata trasformata in una formale intervista con tanto di domande e risposte”.

Il Presidente del Consiglio si è detto dispiaciuto “che in resoconti, interviste e retroscena pubblicati sui giornali di questa mattina siano state raccolte espressioni già diffuse ieri dalle agenzie di stampa e prontamente smentite, senza che si sia tenuto conto ne’ delle mie smentite ne’ delle mie precisazioni, come dovrebbe essere buona regola di un giornalismo corretto”.