A margine dell’Assemblea annuale di Assolombarda al Conservatorio di Milano, il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, commenta a poche ore dalla chiusura delle urne: “Il referendum non è un segnale politico a Berlusconi”. Il vice presidente della Camera, Maurizio Lupi, riconosce la bontà dell’istituto referendario e, nonostante da più esponenti della maggioranza sia arrivato l’invito di andare al mare, dice: “Il Pdl ha lasciato libertà di coscienza ai suoi elettori”. Nessuna risposta dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Daniela Santanché, alla domanda se sia andata a votare o meno. Video di Giovannij Lucci