Non c’è nulla da fare. Quando si mettono insieme le parole “abitudini” e “salute” il rischio di prendere cantonate è dietro l’angolo. A scorrere la letteratura scientifica infatti non c’è un comportamento, un’abitudine o normale tic quotidiano, che non abbia le sue controindicazioni. Per i medici insomma tutto quello che facciamo ogni giorno è scorretto, insano e soprattutto ci guasta la salute. Non stiamo parlando di cose che sanno tutti, come per esempio, fumare o ingozzarsi di junk food e di alcolici, ma di questioni molto più banali, come per esempio, farsi la doccia o sedersi sul divano. Il quotidiano britannico Daily Mail si è divertito a stilare una lista di quelli che ha battezzato i “sette peccati quotidiani che fanno male alla salute” e che certo non uccidono.

La lista va presa per quello che è: una provocazione, in puro stile british, ma vale la pena leggerla e farci una risata sopra.

Una doccia al dì
Per Nick Lowe, consulente dermatologo alla Cranley Clinic di Londra, “La maggior parte delle persone si lava troppo”. “Utilizzare acqua bollente in combinazione con saponi duri – ha spiegato – può privare la pelle dei suoi olii con conseguente secchezza, screpolature e persino infezioni.

Dormire 8 ore a notte
Non esiste una quantità di sonno giusta o sbagliata a notte. “Ci siamo evoluti – ha spiegato Jim Horne del Sleep Research Centre della Loughborough University – per avere modelli di sonno molto flessibili e frammentati, tra cui anche il sonnellino diurno”. L’ossessione di dover dormire a tutti i costi 8 ore a notte potrebbe stressarci più di quanto faccia una notte insonne.

Risciacquare i denti dopo averli lavati
Anziché garantire l’igiene, un risciacquo di troppo potrebbe far male ai nostri denti. “Il risciacquo lava via il rivestimento protettivo al fluoro lasciato dal dentifricio che, altrimenti, avrebbe aggiunto ore di protezione in più”, dice Phil Stemmer del Fresh Breath Centre di Londra,.

Stare seduti sul water
Uno studio israeliano, pubblicato sulla rivista Digestive Disease and Sciences, ha rivelato che la posizione adeguata sul water è quella di stare accovacciati, e non seduti, perché richiede meno sforzo. Questo a sua volta riduce il rischio di soffrire di problemi intestinali come emorroidi o di malattia diverticolare.

Gestione della casa
Le faccende domestiche fanno male alla salute. Uno studio americano, pubblicato sulla rivista sulla rivista Psychosomatic Medicine, ha scoperto che la responsabilità di gestire una casa aumenta significativamente la pressione sanguigna. I fattori che più di tutti fanno impennare la pressione sono proprio le faccende domestiche, come cucinare, pulire e fare la spesa. Ma non è tanto il carico di lavoro da svolgere il vero problema, ma è lo stress su come affrontarlo che causa il danno maggiore.

Respirare con il torace
“Da bambini – ha spiegato  Neil Shah, psicoterapeuta e direttore della Stress Management Society – tutti abbiamo respirato dalle nostre pance, un tipo di respirazione che utilizza tutte le capacità polmonari. Ma quando si invecchia si torna allo stile più inefficiente di respirazione toracica. Questo significa che l’aria viziata indugia nel fondo dei nostri polmoni e, visto che i nostri polmoni hanno una capacità limitata, l’aria fresca non raggiunge mai la parte inferiore’”.

Rilassarsi dopo cena
Buttarsi sul divano dopo la cena non è una buona idea. “Se sei inattivo la sera è più probabile che il corpo trasformi in grasso il cibo”, ha detto Claire MacEvilly, nutrizionista del laboratorio Human Nutrition Research  alla Cambridge University. E’ invece consigliabile una bella passeggiata prima di andare a dormire.

di Emanuele Perugini