Questa intervista è stata rilasciata nel gennaio 2009, da Maria Luisa Bevacqua, cassiere della Feas, Federazione emigrati abruzzesi in Svizzera al direttore del Settimanale svizzero “La Pagina” Massimo Pillera (ex portavoce di Antonio Razzi, deputato dell’Idv). Nel colloquio si parla di “responsabilità” di Razzi, presidente delll’associazione Feas fino al 2007, sulla vicenda dei fondi della Regione Abruzzo per l’alluvione del 2005 a Lucerna e sull’uso personale dei fondi ricavati dall’associazione in attività senza fine di lucro. Il quadro, appunto, emerge dal racconto della cassiera subentrata alla precedente gestione Razzi. L’associazione ha avviato un procedimento penale in Svizzera che secondo fonti consolari è tuttora in corso.

“I soldi dell’Abruzzo per l’associazione li ha presi lui” by ilfattoquotidiano.it