";

/ / TAG Falcone - Borsellino

di Giuseppe Pipitone | 18 aprile 2018

Trattativa, i giudici in camera di consiglio. Storia del processo sul patto tra Stato e mafia: tra accuse, polemiche e misteri

La corte presieduta da Alfredo Montalto dovrà decidere se i boss mafiosi sedettero o meno al tavolo delle Istituzioni. Nove gli imputati - da Bagarella a Mancino a Mori - per i quali la pubblica accusa ha chiesto in totale 88 anni di carcere: sono accusati di violenza o minaccia a un corpo politico dello Stato, concorso esterno, falsa testimonianza. Il procedimento, cominciato tra le polemiche cinque anni fa, ha spaccato l'opinione pubblica: dal conflitto d'attribuzione sollevato dal Quirinale, al ruolo dei carabinieri. E poi quello di Dell'Utri e Forza Italia

Latina, parco Mussolini intitolato a Falcone e Borsellino. Boldrini contestata all’inaugurazione: fischi e saluti romani

25 anni da via D’Amelio, “In che Stato è la mafia”? Rivedi la diretta con Di Matteo, Lombardo, Ingroia, Donadio e Borsellino

Palermo, dopo la statua distrutta in fiamme anche un manifesto di Giovanni Falcone. Orlando: “Mafia nervosa”

Strage via D’Amelio, la figlia di Borsellino: “25 anni di buchi neri. Un Paese senza verità”

Ong e migranti, l’ex giudice antimafia Di Lello: “Zuccaro? Battage pubblicitario fuori luogo sul niente”

‘Ndrangheta, confiscati 50 milioni a imprenditore di Reggio Calabria. “Ha reso una cosca socia del Comune”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×