/ TAG / Cervelli in Fuga Regno Unito

Veterinario a Liverpool. “Mi hanno detto che dovevo lavorare gratis e ho fatto le valigie. In Italia ero sempre più frustrato”

“In Uk gruppi di ricerca di soli italiani. Non siamo a Bristol per soldi, ma perché sapevamo che qui ce l’avremmo fatta”

Infermiera in Uk. “In Italia mille master e resti sempre precario. Qui stipendio doppio e promozione dopo tre anni”

“In Inghilterra faccio il saldatore: sono precario e licenziabile da un giorno all’altro. Ma qui il posto fisso non è un dogma”

Digital manager dall’India a Londra. “Ho rivoluzionato la mia vita. L’Italia mi manca e continuo a investirci”

“Dopo quattro anni da expat sono tornato in Italia: vivere all’estero fa soffrire di solitudine”

Manager a Londra. “Non avrei mai pensato di vivere qui. Ecco perché noi, italiani all’estero, siamo sempre malinconici”

Erc, gli italiani secondi per le borse di ricerca. Ma 2 su 3 lavorano all’estero
“Berlino lontana dall’individualismo italiano. E qui fare arte è un lavoro, non un hobby per ricchi”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×